Un inizio non del tutto invogliante

Oggi parliamo di Battlefield 3.

Questo gioco mi è stato prestato qualche ora fa proprio da un mio amico. Proprio qualche istante fa ho concluso con ogni tipo di impegno e mi sono messo a provare il gioco. Mmhh… Forse dire “provare” è proprio una parola grossa.

 

Come prima cosa , mi sono accorto che il gioco , a differenza di MW3, ha un Pass-PlayStationNetwork , che non permette a chi, come me, si è fatto prestare il gioco , o l’ha comprato usato, di giocare online.

Direi che questo è il primo vero svantaggio di BF3.

Passano i primi minuti, e mi viene richiesto di fare un aggiornamento di sistema per il psn. Okay, ci sta che mi facciano fare un aggiornamento. Okay , ci sta che sia pesante. Okay, ci sta che sia più di un aggiornamento insieme. Ma non ci sta che sia un giga e passa in una botta, soprattutto per una persona come me che prova il gioca per la prima volta. E vi ricordo che per giocare online, e per accedere al psn, mentre si gioca, è obbligatorio fare questo aggiornamento.

Decido quindi di saltarlo , per il momento, dato che sono principalmente interessato alla storia , come prima cosa. Ed è appunto qui che mi cadono i coglioni. Sì, avete appena letto la mia prima parolaccia in un post. “COGLIONI”.

Il gioco ti propone di fare, oltre all’aggiornamento facoltativo , un’installazione sul disco rigido obbligatoria per potenziare, presumibilmente le texture in game in alta definizione.

Ecco, insomma, per ora va un po’ così, sono decisamente scoraggiato nel provare il gioco, e spero, ripeto SPERO, di ricredermi durante il procedere della campagna offline. Bah, auguratemi buona fortuna!

Salut!

 

Ah, p.s. : ho deciso di inserire delle immagini all’interno degli articoli per renderli più invoglianti… Se è una cosa che non vi piace, non dimenticatevi di farcelo/melo sapere! 😉

Ray…man?

Proprio ieri ho fatto un acquisto importante… Si tratta dell’acquisto di PlayStation Vita.

Dico immediatamente che nell’articolo che segue non parlerò della PSV in generale, ma mi soffermerò su un titolo in particolare. Sulla console in generale, spenderò qualche parolina in più in un articolo più corposo che scriverò in questi giorni in cui dirò le mie principali impressioni etc…

Ma andiamo con ordine.

Dopo aver smadonnato in lungo e in largo, sono riuscito ad accedere allo store e a scaricare le prime demo e le prime app.

Prima tra tutte c’è stata la demo di Uncharted: una demo all’altezza delle aspettative e anche molto oltre…

Subito dopo ho scaricat0 la demo di Rayman: Origins. Mi sono accorto che il suddetto gioco, che avevo deciso di non considerare su un’altra qualsiasi piattaforma fino a quel momento, era ben oltre ogni mia aspettativa. Ma davvero taaaaaaaaaaaaanto ben oltre ad ogni mia aspettativa.

Si tratta di un titolo con colori vivacissimi, fluidissimo e soprattutto DIVERTENTE!

Un gioco che all’apparenza parrebbe ottimo. Sicuramente lo comprerò per approfondire meglio e per assicurarmi se tutto il gioco sia davvero così bello come sembra , oppure se si tratta solo di una demo “mega-pompata”, passatemi il termine, per invogliare gli utenti di PSN a comprarlo.

Inoltre credo che sia stato anche questo ritorno alle due dimensioni che abbia favorito questo esordio da campione… Ma chissà! Spero di comprare il prima possibile il titolo per assicurarmi di questi dettagli!

Comunque per oggi è tutto qui! So che è un articolo molto breve, ma dovete capirmi: ho una PS Vita tra le mani che frizza e sono pieno di giochi/demo scaricati/e che devo ancora provare!

Dunque se volete lasciarmi una vostra opinione su questo titolo fatelo qui sotto!

Salut!

Kingdom Hearts 3D, -2 sul cowntdown.

Avevo promesso più e più volte che non avrei mai aperto un blog in vita mia nel quale parlare di kingdom hearts, ma gli eventi che si stanno per susseguire me lo permettono alla grande.

Come alcuni di voi sapranno, il giorno 29/03/2012 sarà il Day-One di “Kingdom Hearts : Dream Drop Distance” per i nostri amici nipponici. Credo che sia giusto quindi mettere in evidenza questo fatto non solo perché KH è uno dei miei giochi preferiti in assoluto, ma anche perchè si tratta di un gioco che , oggettivamente parlando, ha un valore videoludico piuttosto elevato.

Per chi ancora non lo sapesse, il gioco è sviluppato per il nuovo arrivato in casa Nintendo, ossia il 3DS, e sarà ottimizzato per l’utilizzo della periferica del secondo analogico (reperibile nei negozi già da ora). Cronologicamente parlando , il gioco sarà posizionato dopo gli eventi di “Kingdom Hearts : RE Coded” (ultimo capitolo della saga uscito per Nindendo DS l’anno scorso), e prima di un ipotetico (e quasi praticamente confermato) KH 3. Si tratta di un’avventura in cui Sora e Riku dovranno conseguire un esame per diventare “Keyblade Master” per poi riuscire a ritrovare Aqua e quindi proseguire con la storia.

Ma direi che è meglio fermarsi qui per evitare qualsiasi tipo di spoiler involontario, anche perché il mio intento non era assolutamente quello di parlare del gioco , ma solamente di commentare un po’ come meglio mi riusciva…

Ovviamente non ho ancora avuto la possibilità di provare il gioco, ma posso dire che , vedendo alcuni filmati “in-game”, il gioco mi ha sorpreso parecchio per alcuni motivi:

  • Grafica eccellente per una console come il Nintendo 3Ds;
  • Grafica migliore quasi a quella proposta sullo scorso titolo “Kingdom Hearts: Birth by Sleep”;
  • Un gameplay “frizzante” ,ricco d’azione e , ad un primo impatto, molto divertente anche solo da vedere;
  • Una trama che sembra evolversi in qualcosa di sicuramente più maturo rispetto a ciò che si è visto fino ad ora in tutta la saga;

Dunque non ci resta che aspettare delle notizie dal giappone e pregare per una data d’uscita europea quanto più vicina possibile!

Salut!